Loading...

Informazione: cercare e valutare.

Informazione
Il medico e il farmacista sono i consiglieri preziosi degli italiani alle prese con un problema di salute ma subito dopo viene internet.
Secondo una ricerca del CENSIS, un italiano su tre cerca informazioni in rete.



Nove volte su dieci l’obiettivo è saperne di più sulla malattia di cui soffriamo noi o i nostri familiari, ma vanno forte anche altre ricerche: soprattutto dove curarsi (58 per cento).
Google è l’amico fidato al quale ricorriamo nel 98 per cento dei casi.
Questa “egemonia” di Google cosa comporta?
A voler essere ottimisti, diremmo che – proprio in virtù della quantità degli utenti che ricorrono al motore di ricerca più conosciuto del mondo – i percorsi indicati dal suo algoritmo hanno una discreta affidabilità: i risultati che ci vengono proposti si riferiscono ai siti più frequentati e più linkati (in altre parole, più “raccomandati” da altre risorse).
Tutto bene, pertanto? Forse no: qualcosa si potrebbe migliorare.
 In primo luogo, potremmo perdere meno tempo nella ricerca: precisando i termini della nostra interrogazione, potremmo arrivare prima ad un risultato a noi utile. Con qualche semplice accorgimento, potremmo anche ottenere risultati più affidabili: insomma, di cui potremmo fidarci di più.

Come fare?

Cercare la salute su Google

Dobbiamo raffinare la nostra capacità di ricerca, per ottimizzare i tempi e ottenere risultati più affidabili.
Leggi la scheda. “Trovare la salute su Google in cinque tappe” [PDF, 1880KB]

Come valutare le informazioni sulla salute in Rete

L’abbondanza delle notizie sulla salute e la facilità di accesso ad esse, pur essendo un’opportunità, presenta anche qualche rischio.
Come sapere se possiamo fidarci delle informazioni che troviamo su internet?
Leggi la scheda. “Cinque consigli per valutare le informazioni su internet” [PDF, 1060KB]

  1. Commenti
  2. |
    Giu 1, 2014
    |

    Buongiorno.
    Sto visitando per la prima volta il vs. sito e mi ha entusiasmato molto. Sono venuta a conoscenza del vs. nominativo grazie a mia zia che abita in Trentino. Mi ha fatto vedere un vs. opuscolo sul quale venivano spiegati e illustrati in modo molto semplice degli esercizi da fare quando si è seduti in ufficio dietro ad una scrivania e poiché passo 8 ore al giorno se non di più seduta, gradirei ricevere tale opuscolo, se possibile via posta elettronica. Vi ringrazio anticipatamente, anche per le preziose informazioni che date a persone di tutte le fasce d’età.
    Cordiali saluti.
    Mariarosa Pisoni
    Brescia

 
Aggiungi un commento
Share This