Loading...

Che raffreddore!

La rinite di origine virale (raffreddore comune) è un’ infiammazione della mucosa nasale ’iche può verificarsi in qualsiasi momento dell’anno, anche se molto più frequentemente durante l’inverno.
Nei bambini può presentarsi sino a 7-10 volte all’anno rispetto alle 2-5 degli adulti.

Coronarovirus, adenovirus e soprattutto rhinovirus sono tra gli agenti virali principalmente responsabili. I sintomi più importanti sono congestione nasale e rinorrea (naso che cola). La trasmissione avviene per via aerea e per contatto con superfici infette. L’infezione può coinvolgere altri distretti delle vie aeree superiori portando all’insorgenza di mal di testa, mal di gola, febbre, malessere e spossatezza generale.

Il trattamento consiste soprattutto in misure sintomatiche. È possibile ricorrere a farmaci decongestionanti e antistaminici, spesso associati in un’unica formulazione o combinati ad analgesici/antinfiammatori. Si tratta di prodotti da assumere per via orale o ad uso locale (nasale).

  • I decongestionanti ad uso locale, spray o gocce a base di nafazolina, oximetazolina, tetrazolina, efedrina ecc. agiscono inducendo vasocostrizione della mucosa nasale, garantendo un miglior passaggio dell’aria. L’utilizzo è raccomandato per brevi periodi di trattamento: l’uso continuativo potrebbe indurre assuefazione e favorire l’insorgenza di rinite medicamentosa, una “rinite di rimbalzo” che porta ad aumentare la dose e la frequenza di utilizzo del decongestionante, inducendo un circolo vizioso.
  • A causa dei possibili effetti sistemici (aumento della pressione arteriosa, delle palpitazioni ecc.) l’utilizzo dei decongestionanti è sconsigliato in pazienti ipertesi, affetti da disturbi cardiovascolari o da ipertiroidismo (questi ultimi particolarmente soggetti a disfunzioni cardiache).
  • I farmaci antistaminici sono particolarmente utili nel controllo della rinorrea. A seguito di assunzione orale è da considerare come possibile
    effetto secondario uno stato di sedazione e spossatezza.
Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This