Loading...

Device elettronici e cattive abitudini: quale relazione?

Sappiamo bene che guardare troppa televisione incide sul rischio di obesità, aumentandolo per via dell’eccessiva sedentarietà a cui porta. Abbondano, infatti, in letteratura dati che dimostrano che quando i bambini guardano troppa televisione il loro rischio di obesità aumenta. Sempre più spesso, però, oggi il tempo che i nostri ragazzi trascorrono fermi davanti ad uno schermo è dovuto anche all’uso di device come tablet e smartphone. Ma, nonostante la diffusione di questi dispositivi, l’impatto che hanno sulla salute e il rischio di obesità non è molto studiato.

Grazie ad un recente studio, in via di pubblicazione sul Journal of Pediatrics, i ricercatori hanno scoperto che i bambini e i ragazzi che passano più tempo su dispositivi come smartphone, tablet, computer e videogiochi e a guardare la televisione tendono ad avere comportamenti che possono portare all’obesità.

La dottoressa Erica L. Kenney e il dottor Steven L. Gortmaker dalla Harvard T.H. Chan School of Public Health hanno studiato l’andamento dei dati relativi a 24.800 adolescenti provenienti dallo Youth Risk Behavior Surveillance System. L’indagine ha raccolto dati dal 2013 e 2015 valutando le ore trascorse su device elettronici dotati di schermo (tra cui smartphone, tablet, computer e videogiochi) e a guardare la televisione, le ore di sonno notturne in media durante i giorni di scuola, il numero di bevande zuccherate consumate e la frequenza di attività fisica (almeno 60 minuti al giorno) durante i precedenti 7 giorni.

Dall’analisi dei dati è emerso che quasi il 20% degli adolescenti americani ha trascorso più di 5 ore al giorno su smartphone, tablet, computer e videogiochi rispetto ad un più basso 8% che ha guardato più di 5 ore di televisione al giorno.

Dall’analisi arrivano alcune conferme. Ad esempio, guardare troppa televisione continua ad associarsi con l’obesità e la cattiva alimentazione tra gli adolescenti. Tuttavia, i ricercatori hanno anche scoperto che gli adolescenti che trascorrono più di 5 ore al giorno su smartphone, tablet, computer e videogiochi hanno il doppio delle probabilità anche di bere una bevanda zuccherata ogni giorno e non dormire a sufficienza o non fare abbastanza attività fisica; ovvero rischiano di avere comportamenti che espongono ad un maggiore rischio di obesità. E infatti questi mostrano circa il 43% in più di probabilità in più di essere obesi rispetto agli adolescenti che non trascorrono troppo tempo usando questi dispositivi.

Anche se non definitivi, questi risultati sono motivo di preoccupazione e dovrebbero supportare i medici nell’incoraggiare i genitori ad impostare dei limiti sia per il tempo trascorso davanti alla televisione sia per quello passato ad usare altri dispositivi come smartphone, tablet, computer e videogiochi per la salute.

Fonte

Kenney EL, Gortmaker SL. United States Adolescents’ Television, Computer, Videogame, Smartphone, and Tablet Use: Associations with Sugary Drinks, Sleep, Physical Activity, and Obesity. The Journal of Pediatrics. DOI 10.1016/j.jpeds.2016.11.015.

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This