Loading...

Invecchiamento della cute: proteggiamo il film idrolipidico

La cute è l’organo più grande ed esteso del corpo umano e svolge numerose funzioni; riveste il corpo, lo protegge dagli agenti esterni, ne regola la
temperatura, agisce come organo di senso e attraverso dei sistemi enzimatici interviene nei processi metabolici fondamentali.

Il processo di invecchiamento ha effetti molto importanti sulla cute: sensibile riduzione dell’elasticità, assottigliamento degli strati più profondi del derma, aumentata secchezza, sensibilità ai traumi e alterata vascolarizzazione con conseguente incremento del rischio di complicanze delle lesioni.

Essenziale quindi risulta mantenere efficiente il film idrolipidico che, oltre all’elasticità ed alla idratazione della cute, mantiene il pH cutaneo a valori
utili alle difese contro batteri e funghi. Dato che il film idrolipidico è costituito essenzialmente da acidi grassi, un modo per favorire il suo mantenimento consiste nell’applicazione di acidi grassi polinsaturi OMEGA 3 e OMEGA 6.

Veicolati in opportuni eccipienti, questi acidi grassi detti essenziali perché l’organismo umano non è in grado di sintetizzarli, assicurano alla cute la corretta idratazione, prevengono secchezza e screpolature, ritardano l’invecchiamento e la comparsa dei suoi segni.

Una applicazione locale costante e prolungata nel tempo degli acidi grassi determina un effetto progressivo sulla cute, ancora più efficace e duraturo
se i preparati impiegati contengono acidi grassi iperossigenati; questi ultimi, aumentando l’apporto di ossigeno transcutaneo, migliorano la resistenza della pelle alla macerazione, allo sfregamento ed alla compressione.

In caso di comparsa dei primi segni di sofferenza cutanea circolatoria, (arrossamento ai calcagni, al sacro, ecc.) un impiego tempestivo di tali preparati può prevenire l’insorgenza di problemi più gravi ed invalidanti.

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This