Loading...

La fibrillazione atriale: un killer silenzioso

La fibrillazione atriale indica la situazione di contrazione ad alta frequenza e in modo caotico delle cavità superiori del cuore (atri).
È spesso asintomatica e anche per questo motivo particolarmente insidiosa.

La complicanza più grave della fibrillazione atriale è il rischio che, a seguito della contrazione non corretta degli atri, il sangue ristagni nelle cavità cardiache, si coaguli e possano formarsi dei trombi; questi ultimi poi, messi in circolo, possono fermarsi in una arteria a livello cerebrale o intestinale, cardiaco, renale o degli arti ecc., dando origine ad un ictus o ad un infarto o ad una trombo-embolia.

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This