Loading...

Le vitamine del gruppo B

Un’alimentazione corretta e completa dovrebbe poter fornire vitamine in quantità sufficiente, ma in particolare durante i periodi di clima caldo o di intensa attività fisica, possono essere necessari o utili apporti maggiori di vitamine o sali minerali, ottenibili assumendo un multivitaminico.
Per i soggetti che praticano intensamente attività sportiva, poi, una supplementazione di vitamine del gruppo B sarà utile durante tutto il corso dell’anno.

La vitamina B1 serve per convertire i carboidrati in energia ed è coinvolta nella trasmissione degli impulsi nervosi. La carenza grave di vitamina B1 può scatenare sintomi come debolezza e affaticamento.

La vitamina B2 è importante per la trasformazione di carboidrati, lipidi e proteine in energia, per la produzione dei globuli rossi e contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

La vitamina B3 interviene nei processi di produzione di acidi grassi e aminoacidi; una lieve carenza causa problemi digestivi ed affaticamento.

La vitamina B5, oltre ad essere coinvolta nel metabolismo energetico, favorisce la sintesi degli ormoni steroidei. Una carenza di questa vitamina si manifesta con sintomi di irritabilità, scarsa concentrazione, calo dell’umore e fame nervosa.

La vitamina B8 è un coenzima con un ruolo importante nel metabolismo degli zuccheri, dei grassi e delle proteine.

L’acido folico (B9) è coinvolto nel metabolismo degli aminoacidi e nella biosintesi degli acidi nucleici. Carenze possono dare affaticamento fisico e mentale. Fondamentale poi è un adeguato apporto in gravidanza.

La vitamina B12 è un elemento fondamentale nei processi metabolici. Stati di carenza si manifestano con disturbi del sistema nervoso, forme di anemia, ecc. È assente nei vegetali e quindi una dieta povera o priva di alimenti di origine animale può aumentare il rischio di carenze di vitamina B12.

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This