Loading...

Leggere insieme ai figli migliora comportamento ed emotività

Un recente studio pubblicato su “Pediatrics“ ha evidenziato come leggere insieme ai propri figli apporti benefici per entrambi.

Leggere un libro o, se il bimbo è piccolo, sfogliarlo guardando le figure rende il rapporto genitore-figlio più stretto ed empatico, permette di aumentare il dialogo tra adulto e bambino stimolandone le capacità di attenzione e concentrazione, migliora il comportamento e la salute emotiva del piccolo.

Lo studio ha anche dimostrato che, oltre ad aumentare l’alfabetizzazione dei propri figli, nei genitori coinvolti sono diminuite ansia e stress ed è aumentata la fiducia nelle loro capacità genitoriali.

Scegliere un momento della giornata per leggere con i propri figli è quindi un’esperienza positiva sia per i genitori che per i piccoli che, oltre ai benefici menzionati, ricorderanno questa esperienza di condivisione anche “da grandi”.

L’evidenza scientifica dimostra che i primi anni di vita sono fondamentali per la salute e lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale del
bambino, con effetti significativi per tutta la vita adulta.
In Italia il programma Nati per Leggere promuove la lettura in famiglia fin dai primi mesi di vita. La provincia di Bolzano ha aderito al progetto Book Start*.
Visita il sito: www.natiperleggere.it

*http://www.provincia.bz.it/famiglia-sociale-comunita/famiglia/bookstart.asp

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This