Loading...

L’importanza del gioco nel percorso di crescita

Quanto è importante il gioco per lo sviluppo emotivo, cognitivo e motorio del bambino?

Già dalla primissima infanzia la manipolazione e l’esplorazione di oggetti adatti alle esigenze dell’età aiutano ad acquisire la capacità di fare esperienze e ad esprimere la creatività. Attraverso il gioco il bambino muove i primi passi verso l’autonomia.

Il lattante impara a conoscere il mondo che lo circonda mettendo in bocca i primi giocattoli, crescendo il bambino manifesta i propri sentimenti accarezzando o maltrattando i propri giochi e gradatamente, imparando a costruire e a disegnare, prende coscienza che un “compito ben eseguito” può dargli gratificazione e apprezzamento da parte degli adulti. Dopo i 3 anni il gioco ha anche lo scopo di favorire la socializzazione e l’apprendimento del linguaggio.

Attenzione all’utilizzo di giochi di vecchie generazioni:
uno studio pubblicato su Environmental Science & Technology ha dimostrato come questi potrebbero contenere sostanze tossiche un tempo consentite e ora messe al bando o soggette a restrizioni (piombo, cadmio, cromo e molti altri, soprattutto in articoli colorati di giallo, rosso o nero).

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This