Loading...

Probiotici: i batteri buoni per i nostri animali

Anche per i nostri amici a quattro zampe esistono dei prodotti probiotici, ossia a base di fermenti vivi, utilizzabili in caso di problemi gastrointestinali.

Anche se la funzione è uguale agli analoghi per uso umano, presentano caratteristiche, appetibilità e dosaggi mirati alle esigenze animali, che hanno un pH intestinale differente.

Sono consigliati in caso di: infiammazioni intestinali, problemi di assorbimento (diarrea), funzionalità intestinale compromessa da varie patologie e da lunghe terapie farmacologiche, problemi di stress, svezzamento e quando è necessario rinforzare il sistema immunitario aumentando la concentrazione di batteri buoni.

Inoltre possono affiancarsi a terapie più specifiche in caso di intolleranze alimentari, parassitosi intestinali, meteorismo.

L’associazione dei probiotici (fermenti lattici) e prebiotici (frutto-oligosaccaridi) svolge un’azione sinergica naturale a totale beneficio dell’intestino.

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This