Loading...

Utilizzo dei repellenti antizanzare

 

Con l’arrivo della bella stagione si ripropone ogni anno il problema delle zanzare.
Per difendersi è possibile ricorrere a diverse formulazioni di repellenti, a base di sostanze chimiche o di estratti vegetali: lozioni, creme, spray, roll-on, salviette e braccialetti che
offrono una protezione più o meno efficace a seconda della concentrazione del principio attivo.

Quando si utilizza un repellente è importante seguire attentamente le istruzioni d’uso riportate sulla confezione, tenendo conto di alcune semplici precauzioni:

  • applicare solo sulla pelle esposta e/o sui vestiti secondo le modalità indicate in etichetta. Non applicare i repellenti sulla pelle sotto i vestiti;
  • non usare su pelle irritata o lesa ed evitare il contatto con occhi e mucose;
  • quando si utilizzano formulazioni in spray, non spruzzare direttamente sul viso ma applicarle con le mani;
  • l’applicazione eccessiva non dà una protezione migliore o più duratura: quando la protezione non è più necessaria, lavare la pelle con acqua e sapone;
  • verificare in etichetta se è consigliato l’utilizzo sui bambini e da quale età;
  • non applicare mai il repellente sulle mani dei bimbi onde evitare qualsiasi contatto con occhi e bocca;
  • se si necessita sia della protezione solare che di un repellente, è consigliato applicare prima il solare e poi l’antizanzare a distanza di almeno 30 minuti. Va tenuto presente che la protezione solare necessita di essere applicata molto più spesso nel corso della giornata;
  • leggere sempre per quali insetti è stato testato il prodotto;
  • se si presentano segni di allergia, sospendere immediatamente l’uso e contattare il medico, informandolo sul tipo di prodotto usato.

Fonti: CCM- Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle malattie
http://www.salute.gov.it

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This