Loading...

Zecche ed animali domestici

Anche i proprietari di animali domestici (sia da compagnia che da reddito) conoscono bene
l’impatto che questo parassita ha nella gestione degli animali e dei pericoli che comporta.

La caratteristica morfologica che contraddistingue la zecca è l’apparato buccale particolarmente complesso che gli consente di alimentarsi nella maniera più efficace ancorandosi all’ospite attraverso un vero e proprio rostro.

Il danno arrecato da questo tipo di sfruttamento parassitario dell’ospite è di gravità proporzionale al numero di parassiti presenti e allo stato di salute dell’animale, alla possibilità che la zecca sia infetta o meno. Infatti sono molte e di seria gravità le patologie trasmissibili da una zecca ai nostri animali dovute alla presenza nel rigurgito del parassita di svariati agenti patogeni come Borrelie, Richettsie e Babesie. Risulta evidente la pericolosità del fenomeno e l’utilizzo di prodotti antiparassitari specifici diventa imprescindibile.

Per gli animali da compagnia oltre ai trattamenti tradizionali è bene adottare alcuni accorgimenti: controllo di zampe, orecchie e collo al rientro dalla passeggiata per verificare la presenza di noduli anomali, energica spazzolatura, evitare prati non sfalciati e boschi con sottobosco non curato.

Nel caso si trovasse qualche zecca già insediata è bene estrarla quanto prima per evitare rischi di infezioni: con le pinzette apposite si aggancia la zecca il più vicino possibile alla cute dell’animale applicando una moderata trazione e rotazione per consentire il totale distacco. È bene disinfettare la parte interessata a lavoro concluso.

Fonte: https://www.izsvenezie.it/

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  
Share This