Loading...

Diabete e parodontite

Molti e ormai ben conosciuti sono i problemi di salute collegati al diabete, quali ad esempio alterazioni della funzionalità visiva fino ad arrivare alla cecità, insufficienza renale, malattie cardiovascolari, ulcere croniche, danni vascolari a livello degli arti inferiori, problemi neurologici. Meno noto però è il rischio a cui vanno incontro i pazienti diabetici di incorrere anche in disturbi parodontali.
Con il termine parodontite si intende una patologia del cavo orale che interessa la gengiva, l’osso dell’alveolo, il legamento parodontale e che, se trascurata, può portare alla perdita del dente stesso. All’origine della parodontite vi sono dei batteri che sono parte integrante della placca batterica. Quest’ultima, che ricopre la superficie interna della bocca ed i denti, se non viene rimossa con le usuali e quotidiane manovre di igiene orale, provoca la gengivite con il caratteristico sanguinamento.
Chiaramente la gengivite e la conseguente parodontite non sono un’esclusiva del paziente diabetico, ma quest’ultimo è più esposto al rischio di questa patologia, soprattutto se la malattia diabetica non è ben controllata e si verificano picchi di iperglicemia.

È fondamentale quindi che il paziente diabetico ogni giorno curi l’igiene orale, utilizzando oltre a spazzolino e dentifricio anche fili interdentali o scovolini per rimuovere la placca batterica, nonché un collutorio specifico, riferendo al dentista in caso di: sanguinamenti gengivali anche spontanei, sensazione di bocca secca, bruciante, macchie biancastre tipo il cosiddetto mughetto dei lattanti, perdita spontanea (non da trauma) di denti. È importante che il paziente informi il dentista di fiducia della sua patologia, perché così potranno essere impostati nel modo più opportuno sia trattamenti diagnostici preventivi sia eventuali interventi.

Alcuni dati lasciano inoltre supporre che la relazione diabete-parodontite sia a due vie, nel senso che il paziente diabetico ha una certa predisposizione alla parodontite ma nello stesso tempo la persona affetta da parodontite risulterebbe a maggiore tendenza di sviluppare il diabete.

Fonti: Associazione Medici Diabetologi; Società Italiana di Diabetologia; Società Italiana di Parodontologia e Implantologia

Ancora nessun commento: ma tu puoi essere il primo!  

Share This